Digeest e i disturbi funzionali gastrointestinali (FGIDs)

 

I FGIDs provocano sintomi persistenti o ricorrenti per anomalie del funzionamento gastrointestinale senza lesioni organiche e non si riesce in genere a inquadrarli per una cura efficace solo con le comuni radiografie o endoscopie che risultano in genere normali. Solo l’accurata valutazione dei sintomi (criteri di Roma III) e diagnostiche funzionali che studiano il movimento gastrointestinale, la flora batterica, l’assorbimento, l’immunità locale possono dare gli elementi decisivi per una terapia personalizzata ed efficace a mantenere una Qualità della Vita accettabile.

 

Per Approfondire:

I disturbi gastrointestinali funzionali (FGIDs) sono comuni disturbi che sono caratterizzati da sintomi gastrointestinali persistenti e ricorrenti. Questi si verificano come risultato di un funzionamento anomalo del tratto gastro intestinale. Non sono causati da patologie organiche gravi (tumori o masse) o anormalità biochimiche. Come risultato, molti esami medici di routine che tentano di diagnosticare un FGID - come radiografie, TAC, esami del sangue ed esami endoscopici - possono dare esiti del tutto negativi, da una parte rassicurando ma dall’altra sconcertando il paziente. 

Sono stati identificati dagli esperti mondiali più di 20 Disturbi Gastrointestinali Funzionali (FGIDs), non c’è solo il “colon irritabile” che è il più noto ma neanche il più frequente; possono interessare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, compreso l'esofago, lo stomaco, il dotto biliare e l'intestino. Il FGID più comune e più studiato è la Sindrome dell'Intestino Irritabile (SII) - dolore addominale associato ad abitudini intestinali alterate con diarrea, stipsi o alternanza. Altri FGIDs frequenti includono il Reflusso Gastroesofageo senza esofagite (NERD) spesso resistente agli antiacidi, la Dispepsia Funzionale – quella che chiamiamo comunemente “gastrite” - (dolore o disagio nella zona addominale superiore, sensazione di pienezza, gonfiore o nausea), il Gonfiore Addominale Cronico e il Dolore Addominale Funzionale, la Stitichezza o la Diarrea Cronica Funzionale.


Attenzione: non sono in genere disturbi psichiatrici, anche se lo stress psicologico può farli peggiorare.
La maggior parte delle persone con questi sintomi non consultano un medico, anche se poi acquistano farmaci da banco ma la loro qualità di vita e di lavoro è compromessa.
Le cause possono essere diverse: alterazioni della motilità o sensibilità dei visceri, della secrezione di enzimi o ormoni che regolano motilità e digestione, alterazione della immunità intestinale con intolleranze ad alimenti, squilibrio della flora batterica intestinale (disbiosi) e/o microinfiammazione intestinale.

Come vengono diagnosticati i FGIDs?
Poiché i test di routine come radiografie, TAC, endoscopia ecc utilizzati per la diagnosi di disturbi organici sono generalmente negativi nelle persone con FGIDs per diagnosticare questi disturbi spesso non lo si fa in base ai risultati di test di routine. Medici esperti di tutto il mondo si sono ritrovati a Roma e hanno studiato i sintomi e le altre caratteristiche di FGIDs per molti anni e la loro collaborazione ha portato allo sviluppo dei cosiddetti "criteri di Roma '- basati sui sintomi per la diagnosi positiva dei FGIDs: la diagnosi di un disturbo gastrointestinale funzionale può essere effettuata quando una combinazione di sintomi soddisfa i criteri di Roma per un disturbo funzionale specifico . Ma oggi esistono anche un crescente numero di esami diagnostici funzionali non invasivi, innovativi e scientifici che esplorano non tanto l’anatomia ma la funzione degli organi gastrointestinali e che noi abbiamo riunito insieme a Digeest.

Come vengono curati i FGIDs?
Dopo la diagnosi positiva combinata con esami di esclusione di patologie organiche e esami funzionali (sulla composizione del microbiota, sull’assorbimento, sulla intolleranza ad alimenti , sulla motilità ecc) vengono misurati i sintomi all’inizio della cura; essa deve avere come scopo non sempre la assoluta scomparsa dei sintomi ma la rassicurazione, la consapevolezza della causa di tali sintomi i con la acquisizione della capacità di gestirli e un conseguente miglioramento misurabile della Qualità della Vita. La cura deve essere sostenibile nel tempo e personalizzata e la sua efficacia viene misurata con un questionario ripetibile nel tempo.

 

dr. Alberto Bozzani
Coordinatore Digeest
Specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

  • Riferimenti operativi di Digeest presso Polidiagnostico Via Mattavelli, 3 Carate Brianza (MB):

    segreteria: Per prenotazione della prima valutazione gastroenterologica funzionale e la indicazione specialistica alle diagnostiche chiamare  in Polidiagnostico Cusani al n.ro di Telefono 0362912100 (ore 9-11.30 e 15.30-19) (dr. Bozzani)

    Mail: per qualsiasi informazione sulle diagnostiche Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                                

Top
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito. Continuando ad utilizzare questo sito, si stanno dando il consenso per i cookie in uso. More details…